11 settembre, oggi l’America ricorda le sue vittime – Quotidiano Net

11 Settembre 2011 0 Di luna_rossa

11 settembre, oggi l’America ricorda le sue vittime – Quotidiano Net.

Dieci anni fa le stragi di New York, Washington e Shanksville. Il presidente Obama sarà a Ground Zero per commemorare i quasi 3.000 morti

L'attentato alle Torri Gemelle di New York l'11 settembre 2001 (Infophoto)

New York, 11 settembre 2011 – In un clima di tensione e paura per una minaccia terroristica “specifica, credibile, ma non confermata”, gli Stati Uniti commemorano oggi le circa 3.000 vittime di New York, Washington, Shanksville degli attacchi dell’11 Settembre 2001. E’ la domenica del ricordo, ma a dieci anni dagli attentati la paura non è ancora passata.

Lo stato d’allerta è massimo. La scoperta, nei giorni scorsi, di un presunto piano di attacco al cuore dell’America ha provocato un ulteriore rafforzamento delle condizioni di sicurezza. E questa notte si è temuto un possibile attentato all’aeroporto internazionale di Washington, dove è stato trovato un container sospetto. L’allarme è rientrato dopo poche ore, al termine dell’ispezione compiuta dalle forze di polizia. Sia il sindaco di New York Michael Bloomberg che quello di Washington D.C.
Vincent Gray hanno assicurato che gli eventi già organizzati non verranno modificati a causa delle recenti evoluzioni.

 

Barack Obama, questa mattina, andrà a Ground Zero per commemorare le vittime dell’attacco alle Torri Gemelli. Ieri il presidente ha ordinato al suo team per la Sicurezza nazionale di “trattare con fermezza tutte le informazioni riguardanti minacce”, assicurandosi che “la vigilanza sia accresciuta” e tenendosi “pronti nel momento in cui sarà commemorato l’anniversario degli attentati” ha indicato la Casa Bianca, con un comunicato. Nel suo messaggio alla nazione, Obama ha detto che “oggi l’America è più forte e Al Qaida va verso la sconfitta” e ha ricordato come Osama bin Laden sia stato infine giustiziato “grazie al coraggio e alla precisione delle nostre forze”.

 

A Ground Zero, con Obama ci saranno la First Lady Michelle Obama, l`ex presidente George W. Bush e altri leader politici, tra cui Bloomberg e l`allora sindaco di New York Rudolph Giuliani, assieme alle famiglie delle vittime degli attacchi alle Torri Gemelle. In programma per le 8.30 (le 14.30 in Italia), l`evento servirà ad inaugurare il National September 11th Memorial & Museum, che verrà aperto al pubblico lunedì. Come ogni anno, verranno letti i nomi di tutte le oltre 3.000 vittime.

 

Poi il presidente lascerà New York per partecipare a un’analoga cerimonia a Shanksville, in Pennsylvania, – luogo dove si è schiantato il volo United Airlines 93. L’inquilino della Casa Bianca deporrà una corona di fiori e parlerà con le famiglie delle 40 vittime. Il segretario alla Difesa Leon Panetta e il Capo dello stato maggiore congiunto l`ammiraglio Mike Mullen presenzieranno da parte loro a una cerimonia al Pentagon 9-11 Memorial in Arlington, Virginia, per ricordare i 184 caduti di dieci anni fa.

 

In serata, Obama parlerà al ‘Concert for Hope’, il concerto per la speranza, che si terrà al Kennedy Center a Washington D.C. L’evento era originariamente in programma alla National Cathedral ma è stato spostato a causa del crollo di una gru, avvenuto l’8 settembre. Il presidente dovrebbe parlare per circa 15 minuti; in tutti gli altri eventi non è previsto che parli.