Frammenti sonda russa cadono nel Pacifico – Quotidiano Net

16 Gennaio 2012 0 Di luna_rossa

Frammenti sonda russa cadono nel Pacifico – Quotidiano Net.

L’impatto confermato da tutte le agenzie spaziali

La Fobos Grunt, in rientro sulla Terra, risparmia Nord Atlantico e Europa. Allarme rientrato in Liguria, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, potenzialmente interessate alla caduta

La sonda russa Fobos-Grunt (Afp)

La sonda russa Fobos-Grunt (Afp)

Roma, 15 gennaio 2012 – La sonda russa Phobos Grunt è rientrata nell’atmosfera, attorno alle 19.45, in una zona che si trova sull’Oceano Pacifico. La conferma arriva da fonti russe (Roscosmos), americane (Nasa) e dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), i cui esperti stanno controllando i dati relativi all’impatto e all’eventuale caduta di frammenti. Sospiro di sollievo nelle sale di controllo: sono stati risparmiati Nord Atlantico e Europa, aree ad alto tasso abitativo. Allarme rientrato, quindi, in Italia, in partticolare in Liguria, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, potenzialmente interessate alla caduta. Anche la possibilità remota, stimata all’1.7%, che lo Stivale fosse investito dalla pioggia di frammenti, non ha quindi trovato realizzazione. Si attendono notizie dall’area dell’impatto.